[Vuoi conoscere anche tu il segreto di alcune dive del piccolo e grande schermo per avere un trucco perfetto, anche appena sveglie?]

Truccatrice pentita fugge dagli studi di Mediaset portandosi via il segreto di bellezza delle star - che nessuna ha avuto il coraggio di confessare ai propri fan

Se anche tu sei stanca di perdere ore davanti allo specchio ogni volta che devi uscire, ma ti rifiuti categoricamente di mettere la testa fuori di casa senza almeno un filo di trucco, quello che stai per leggere ti piacerà moltissimo

Ciao, sono Marta Celi, Make Up Artist delle star di MEDIASET e delle modelle di Versace, Dolce & Gabbana e Gucci.

Se hai seguito alcune famose trasmissioni televisive, come Verissimo, Pomeriggio 5, Le Iene, o L’Isola dei Famosi, hai sicuramente visto ospiti, vip e modelle truccate da me.

Magari ti è anche capitato di invidiare la loro bellezza almeno una volta.

Ma oggi voglio svelarti un segreto dal dietro le quinte del mondo dello spettacolo.

La maggior parte delle bellissime star e modelle che vedi sullo schermo, in modalità «acqua e sapone» è assolutamente irriconoscibile.

Senza trucco alcune sembrano irriconoscibili.

“Qui Marta mi sa che stai esagerando…”

Non mi credi? Fai bene, ma guarda tu stessa… Come dice il proverbio “non è tutto oro quello che luccica”.

Siamo oneste… probabilmente - così come sei in questo preciso momento - sei molto più bella di una qualunque di queste VIP senza trucco

“Si, perché non mi hai visto girare per casa con addosso la vecchia felpona di mio fratello che mi arriva alle ginocchia, le occhiaie da panda e i capelli in condizioni pietose”

Sono piuttosto sicura che anche in modalità “non-ho-nessuna-intenzione-di-vestirmi-e-truccarmi” tu sia meglio di Katie Holmes, che sembra un bassethound più che una diva di Hollywood.

La differenza tra prima e dopo il trucco fa impressione.

Quando metti a confronto queste foto PRIMA-DOPO, di sicuro la differenza più evidente che puoi notare è proprio legata alla zona degli occhi.

Il rossetto e il fondotinta fanno sicuramente la loro parte, non è assolutamente da mettere in dubbio…

Ma niente riesce a trasmettere e comunicare emozioni, espressività, intensità e seduzione come gli occhi

Pensaci un attimo, hai mai sentito qualcuno dire “ha una pelle bellissima, omogenea e compatta”. Io non credo e se l’hai sentito ti prego scappa, perché non è del tutto a posto quel tizio!

Frasi molto più comuni sono cose come “ha degli occhi bellissimi”, “uno sguardo intenso” e altre espressioni che fanno tutte riferimento a… gli occhi!

E se è vero che gli occhi sono lo specchio dell’anima, allora le sopracciglia sono la cornice di questo specchio.

Non è certo un caso se Cara Delevingne, una delle supermodelle più famose (e pagate) del momento, è nota soprattutto per le sue foltissime e curatissime sopracciglia.

Ora, so cosa stai pensando:

«Certo che le sue son foltissime: avrà fior fior di truccatori che lavorano per lei e potrà permettersi i prodotti per il make up più costosi»

Assolutamente vero, non sono qui a raccontarti bugie visto che io stessa ho vissuto quel mondo patinato e splendente.

Non stiamo qui a raccontarcela, non è che Cara si sveglia così la mattina.

Per te magari le sue potrebbero anche essere esagerate…

Ciò non toglie che siano proprio le sopracciglia a esaltare lo sguardo e caratterizzare in maniera così unica il tuo sguardo.

Nulla è in grado di valorizzare l’armonia e la bellezza del tuo volto quanto delle belle sopracciglia. So che letta così sembra una frase assurda e anche un po’ esagerata, per questo preferisco che ti faccia un’idea con i tuoi stessi occhi…

Guarda questi fotomontaggi in cui sono state tolte le sopracciglia dal volto di alcune star.

Li trovi ancora così irresistibilmente attraenti?

Taylor Lautner, l’attore di Twilight, ha fatto innamorare almeno due generazioni di ragazze, eppure io gli direi un sonoro “no” se mi chiedesse di uscire nelle condizioni di questa foto.

Alcune di queste star sono famose per la loro bellezza, eppure sono certa che nelle immagini qui sopra non le trovi di certo attraenti.

Diciamo che l’immagine non ci lascia molti dubbi…

Le sopracciglia non solo compongono l’arco portante del tuo viso, ma giocano un ruolo importantissimo nell’espressività e nello sguardo.

Quando devo truccare una modella di un servizio fotografico di alta moda o una showgirl che sta per andare in tv, è proprio la cura delle sopracciglia che valorizza la bellezza del viso più di ogni altro trucco.

Però le sopracciglia sono una bella rottura da curare, devi andare dall’estetista almeno due volte al mese, spinzettartele da sola ogni mattina, ripassarle con la matita se non sono abbastanza folte o lunghe…

So meglio di chiunque il tempo che una donna dedica alla ricerca dell’essere sempre perfetta.

La mia professione consiste proprio in questo, nel rendere perfette le donne in momenti cruciali per loro, che sia andare in televisione, il loro matrimonio o altri eventi pazzeschi in cui non posso permettersi errori.

Non sarebbe male però essere altrettanto impeccabile, come alcune star di Hollywood, anche in tutti gli altri giorni dell’anno, non è vero?

Solo che loro sono attrici, presentatrici, cantanti. E quindi? Come hai visto nelle foto essere star non le trasforma in principesse bellissime, rimangono pur sempre donne normali.

Non tutte però…

ALCUNE STAR HANNO FATTO UN “PATTO COL DIAVOLO” PER ESSERE SEMPRE PERFETTE,  ANCHE SENZA PASSARE ORE ALLO SPECCHIO OGNI MATTINA

Il diavolo in questione sono io, anche se non vesto Prada.

Anche qui non ti chiedo di credere a me, ma a ciò che stai per vedere con i tuoi occhi…

Milla Jovovich

Emma Watson

Jennifer Aniston

Gwyneth Paltrow

Come tu stessa puoi notare, le foto in stile «acqua e sapone» sono scattate in situazioni piuttosto normali: Emma Watson è addirittura con un paio di cuffie mentre Gwyneth Paltrow sembra quasi si sia appena alzata dal letto.

C’è sicuramente una sostanziale differenza fra la versione stilosa e quella «normale», ma è indubbio che siano sempre belle donne, anche senza che siano passate sotto le grinfie di truccatori e parrucchieri.

Questo è dovuto al singolo particolare che può cambiare, in un baleno, tutto il tuo volto: le sopracciglia!

TUTTA LA TUA ESPRESSIVITÀ, IL TUO STILE E CON ESSI ANCHE IL COME TI SENTI CON TE STESSA QUANDO TI GUARDI ALLO SPECCHIO, SONO LEGATI ALLE TUE SOPRACCIGLIA.

So che forse pensi che stia esagerando, ma non è così.

Anni fa è andata in onda una serie tv, dal titolo «Lie To Me», forse ne hai sentito parlare. Il protagonista era in grado di capire se qualcuno dicesse la verità o mentisse dalle micro-espressioni facciali e, indovina? Uno dei punti critici dell’espressione erano proprio le sopracciglia.

Ecco perché il sopracciglio è la parte a cui si dedica più cura ed attenzione, in fase di trucco, che non ad esempio un semplice rossetto.

Perché è lì che lo sguardo di chi incontri si ferma intensamente.

Pensaci, cosa guardi…

Quando ti presenti e allunghi la mano a qualcuno che conosci per la prima volta…

Quando fai un brindisi…

Un istante prima del primo bacio…?

I tuoi occhi sono sempre e comunque puntati negli occhi di chi hai davanti.

E questo cosa significa?

Quello che sai fin troppo bene, amica mia, che non puoi trascurare le sopracciglia se non vuoi che il tuo sguardo perda di intensità, bellezza e sensualità.

Curarle però è un incubo. Non farmici nemmeno pensare, uno spreco di tempo continuo, ogni giorno della tua vita.

Tempo messo lì, ogni giorno, appena sveglia o dopo una doccia o prima di uscire per un appuntamento qualsiasi, per ridisegnarti le sopracciglia, cercando di farle venir fuori il meglio possibile.

Ogni.

Santo.

Giorno.

Mettiamo che tu impieghi circa 10 minuti per disegnarti e spinzettarti delle sopracciglia in grazia di Dio.

Ipotizziamo che, mediamente, tu lo faccia due volte al giorno, una la mattina appena sveglia ed una la sera, prima di uscire.

Sono venti minuti al giorno.

In un mese sono 600 minuti. 10 ore.

In un anno sono 7200 minuti. 120 ore. 5 giorni interi.

E questo a voler essere di manica larga, perché quante volte finisce la matita e non hai il ricambio? E se si rompe la punta e non trovi il temperino?

E se non vengono uguali e precise?

5 giorni interi della tua vita ogni anno spariscono per sempre, dietro ad una matita…

10 minuti non è una cifra a caso, anzi, è un numero moooolto ottimistico, se devo essere sincera, vai pure su Youtube e scrivi “come avere sopracciglia perfette”.

Troverai video su video di make up artist più o meno famose che usano dai 2 ai 4 prodotti per avere l’effetto intenso di cui abbiamo tanto parlato.

La stessa Clio Make Up, che è diventata celebre qualche anno fa, non scende sotto i 10 minuti per ottenere un effetto che sia degno di nota.

E lei lo fa anche per lavoro. Pensa quanto ci potresti mettere tu che invece fai tutt’altro per:

definire la linea nella maniera corretta,

non sembrare una sorta di mostro,

infoltire per bene senza ottenere il temuto effetto Elio.

Per me truccare è davvero un piacere, non ne avrei fatto la mia professione altrimenti, eppure anche io non potrei sopportare di stare lì tutti i giorni per 10 minuti.

Che poi 10 minuti se siamo ottimisti e trovi dei validi prodotti waterproof. Altrimenti ci sono anche da considerare i ritocchi quotidiani, ma vabbè, siamo ottimiste dai.

Dicevamo, non sopporterei poi di sfregare tutte le sere come una matta per struccarmi, per poi ritruccarmi per uscire, per poi sfregare di nuovo e andare via così all’infinito.

Mi sto stressando solo a pensarci.

Esistono anche prodotti che durano un po’ più di una giornata, le tinte ad esempio che dovrebbero rimanere impeccabili per 5 giorni.

“Eh appunto, ci sono le tinte”

Prima di tutto le devi fare circa 6 volte al mese se vuoi essere sempre perfetta. E vabbè, mettiamo pure che tu abbia voglia…

Secondo non si elimina il problema legato al fatto che devi stare attenta alla forma, la curva del tuo viso e via dicendo.

E poi, ecco se anche tutto questo ti dovesse andare alla perfezione… la maggior parte delle tinte fanno sul sopracciglio quello che succede anche con i capelli… ossia si scoloriscono e ti lasciano un colore osceno in faccia.

“Quindi Marta non ho capito, come dovrei fare?”

Qualche riga fa ti ho parlato del segreto delle star per essere sempre perfette… e come abbiamo visto è quello di avere delle sopracciglia perfetta, ma non intendo certo dire che per farlo sprecano tutti i giorni tutto quel tempo…

Molte di loro hanno deciso di cambiare per sempre le loro sopracciglia, utilizzando una particolare tecnica che anche tu puoi sfruttare anche se non abiti a Hollywood

Molte commettono l’errore di pensare che madre natura sia perfetta. Beh, diciamocelo fra me e te, non è così. E non c’è nulla di male nel darle una mano a farci apparire più belle, con uno sguardo più intenso e con un’espressione più decisa.

Torniamo a noi e al modo migliore per essere sempre perfetta e poter scendere a prendere il pane senza il terrore di incontrare il tuo ex…

L’avrai capito ormai, è fondamentale avere sopracciglia perfette senza aver bisogno di ritoccarle all’infinito.

Se hai mai valutato l’idea di rifarti le sopracciglia, hai sicuramente considerato almeno una di queste tre possibilità

Ma qual è il modo migliore per ottenere questo risultato?

Magari hai già chiesto a qualche amica che ha già fatto la stessa cosa, oppure hai sbirciato un po’ online…

Hai fatto bene ad informarti, perché prima di «farsi mettere le mani in faccia» da qualcuno, bisogna sapere bene a che cosa si va incontro.

Non tutte le persone fanno attenzione a considerare tutte le ipotesi che si possono verificare.

Hai idea di quali possono essere i veri rischi dello scegliere con poca attenzione chi dovrà operare sulle tue sopracciglia?

Sai cosa può succederti?

Te lo dico subito:

Ecco perché non dovresti affidarti alla tua estetista per farti rifare le sopracciglia

Il centro estetico è praticamente la cosa a cui ogni donna non vorrebbe rinunciare per niente al mondo, vero?

Io stessa ci vado spesso a farmi fare le unghie o a rilassarmi con un buon massaggio.

L’estetista è praticamente «la migliore amica della donna», come mi piace dire spesso, ma sicuramente non per il tatuaggio delle sopracciglia.

L’ESPERIENZA DELL’ESTETISTA CON IL TATUAGGIO È QUASI PARI A ZERO!

Molto spesso le estetiste che si occupano anche delle sopracciglia, iniziano a tatuare dopo soli 3 giorni di corso…

Non so se ci rendiamo conto.

Tu ti fideresti a salire su una macchina di Formula 1 con una tizia che ha appena preso la patente e non dovrebbe guidare nemmeno nel cortile di casa?

Sai come funziona con le estetiste, vero?

Fanno un breve corso, probabilmente 3/4 giorni al massimo, e poi… e poi vanno in giro ad usare quelle come te come CAVIE DA ESPERIMENTO.

Se mi stanno facendo un lavoro sulle unghie e vogliono sperimentare una nuova tecnica, vabbè, posso ancora accettarlo, ma non in faccia per l’amor di dio!

Magari hai pensato che potrebbe aiutarti un altro professionista: il tatuatore.

Perchè chi disegna farfalline sulle spalle o tribali sul polpaccio dovrebbe continuare a occuparsi di quello e non metterti le mani in faccia

Ormai quasi chiunque, indifferentemente donne o uomini, possiede almeno un tatuaggio.

 

I tatuaggi sono sexy e mi piacciono da morire, soprattutto sul corpo di una bella donna e soprattutto in alcune zone del corpo, come le caviglie, o le spalle, o i polsi.

Ma qui non si sta parlando di tatuare una stellina, un cavalluccio marino, o un delfino.

NO.

Qui si parla delle tue sopracciglia e ti posso assicurare che non è affatto la stessa cosa.

Un conto è disegnare un porcellino d’india sulla spalla o uno spartito musicale su un fianco e ben altra cosa è disegnare delle sopracciglia perfette ed armoniose.

Le sopracciglia non sono proprio il loro pane quotidiano, anzi…

E poi, già che ci siamo, ti svelo un’altra cosa:

L’inchiostro e la tecnica che usano i tatuatori non sono assolutamente adatti alle tue sopracciglia

Farti mettere le mani addosso da un tatuatore equivale a firmare la condanna a morte dei tuoi lineamenti e se continui a leggere, ti spiego il perché:

Loro utilizzano colori artistici permanenti, che non possono essere più rimossi, proprio come i tatuaggi «normali».

Ok, ok, questi sono casi limite, ma in generale rimane il problema che le sopracciglia devono essere in perfetta armonia con il tuo viso e il tuo viso non rimarrà lo stesso a lungo…

Negli anni i tuoi lineamenti cambiano. Prova a pensarci, sei uguale a 10 anni fa? Non penso e non rimarrai identica per i prossimi 10 anni.

Ti aggiungo anche che i nostri «amici» tatuatori, utilizzano per le sopracciglia la stessa «macchinetta» che usano per tatuare avambracci, polpacci, schiene, ecc. e quella non è sicuramente lo strumento più adatto per tatuare una zona sensibile come quella sopra i tuoi occhi.

Inoltre, il tatuaggio che puoi farti in un qualsiasi studio è fondamentalmente un’incisione.

Se ne hai mai fatto uno lo sai benissimo, è gonfio e deve stare coperto e idratato con una crema grassa per qualche tempo prima che tu possa sfoggiarlo con orgoglio.

E questo va bene sul polso, sul braccio, sulla gamba… ma immagina lo stesso processo in faccia.

Oddio, che schifo, non farmici pensare. Scusa se ti ho messo in testa questa brutta immagine.

E se poi si rende necessaria una correzione, oppure vuoi eliminare quel disegnino?

Beh… non ti resta che utilizzare il laser, operazione che può arrivare a costare anche 1000 euro, oltre a lasciarti una bella cicatrice sul volto.

Sopracciglia tatuate male possono lasciarti davvero un brutto ricordo di questa esperienza.

Ecco, ormai non rimane che lei…

La tecnica di tatuaggio che potrebbe sfigurarti la faccia per sempre

Sicuramente hai sentito parlare un po’ dovunque del microblading.

So che te l’hanno spacciato per l’ultimo ritrovato della tecnologia, in grado di farti risparmiare tempo e denaro a palate rispetto a truccarti da sola o a qualsiasi altra tecnica.

So che a prima vista effettivamente potrebbe sembrarti così…

Ma c’è un problema.

Se andiamo a sollevare il tappeto… troviamo tutto lo sporco che è stato frettolosamente nascosto sotto.

Vuoi sapere qual è il grande problema di questa tecnica?

Nessuno lo dice ma, in realtà, si tratta di una tecnica veramente molto invasiva, visto che parliamo di piccole lame che vanno a tagliare la pelle, depositando gocce di colore che permettono di dare l’effetto «pelo».

Normalmente sembra un effetto anche molto carino e realistico, da vedere.

Ma sai cosa, amica mia?

I danni superano di gran lunga i benefici!!!

Possono esserci problemi di cicatrizzazione anche visivamente orribili.

L’effetto degrada rapidamente: potrebbe tranquillamente sparire in 2/3 mesi. E dovresti sottoporti nuovamente alla tortura…

Ma se il colore penetra troppo nella pelle si mescola col sangue e danneggia il tessuto cutaneo rimanendo definitivo e assumendo mille sfumature diverse che vanno dal rosso al viola all’arancio.

Dubito che ti piacerebbe molto andare in giro con le sopracciglia color arcobaleno, vero?

E oltre a tutto questo, come se non bastasse, è anche l’intervento più costoso di quelli visti sinora.

Dura poco, costa molto ed è come giocare alla roulette russa con le tue sopracciglia.

Farlo sarebbe davvero una scelta senza senso.

Insomma, spero tu abbia capito che fare le cose senza il giusto metodo potrebbe causarti seri danni.

Come questa donna che, dopo un intervento di microblading si è ritrovata ad avere ben quattro sopracciglia.

Jami Ledbettere, 42 anni

Io non so se metterei più piede fuori casa…

Quindi devo arrendermi?

No, non ti ho fatto leggere tutto questo per poi dirti che devi arrangiarti…

La soluzione per avere un trucco permanente fatto a regola d’arte esiste

Perché grazie alla mia esperienza di anni con le dive dello spettacolo ho potuto sviluppare un vero e proprio Codice della Bellezza che ora è disponibile anche per te.

Si basa sulla dermopigmentazione, una tecnica completamente diversa rispetto a tutte quelle che abbiamo visto fino ad ora.

“Vabbè ma è comunque una forma di tatuaggio!”

In un certo senso hai ragione.

Anche la dermopigmentazione prevede l’inserimento di colore sotto la cute con il dermografo.

Il microago del demografo compie un movimento sussultorio controllato, cosi non c’è il rischio che l’ago vada troppo in profondità o rimanga troppo in superficie, rimanendo nel giusto strato cutaneo.

I colori però, al contrario di quelli usati per i tatuaggi hanno pigmenti semipermanenti anallergici (per legge), perlopiù inorganici e quindi riassorbibili.

Mentre per i tatuaggi si tratta di inchiostro i cui pigmenti sono spesso a base metallica, infatti qualche anno fa vedevi un po’ dappertutto sopracciglia verdastre o viola.

L’utilizzo dei pigmenti semipermanenti, invece, fa sì che il colore si riassorba e che non ti ritrovi con le stesse sopracciglia a 29, 34 o 60 anni, mentre il tuo volto è completamente cambiato.

Ma microblading e dermopigmentazione non sono la stessa cosa?

No, direi proprio di no, il perché te lo spiego subito…

Perché ho scelto la dermopigmentazione, invece del Microblading

Quando ho deciso che il mondo patinato non era tutto ciò che volevo e che il mio obiettivo era far sentire sempre perfette le “donne comuni”, come potevano essere mia mamma, mia zia o le mie amiche con cui esco tutti i giorni, mi sono approcciata al trucco permanente.

L’unico in grado di dare un risultato come quello che vedi nella foto qui di fianco.

In circolazione però esistevano due tecniche che promettevano lo stesso risultato.

Microblading e dermopigmentazione sembravano quasi essere la stessa identica cosa

Microblading e dermopigmentazione sembravano quasi essere la stessa identica cosa

La realtà però è estremamente diversa.

Ci sono delle differenze sostanziali e sono sempre più esterrefatta che nessuno ne parli mai.

Anche per questo ho deciso di vuotare il sacco sulle 3 principali differenze fra queste 2 tecniche.

  1. Macchina VS uomo: sopracciglia di colori diversi

Il microblading è una tecnica manuale, significa che c’è uno strumento apposito, ma che è l’operatore a muoverlo.

Ora, uno può essere il più bravo del mondo, ma è scientificamente impossibile che “incida” sempre alla stessa profondità. Ti troverai quindi ad avere dei tratti più o meno scuri in base a quanto a fondo il professionista in questione è andato.

La dermopigmentazione invece non è altrettanto variabile. È la macchina a decidere e per quanto un mondo di robot che ci controllano può far paura, in questo caso mi sento più tranquilla a pensare che ci sia uno strumento tecnologico infallibile ad aiutarmi.

  1. Macchina vs uomo: e se se ne va subito?

Il pigmento di colore va posizionato in un preciso punto per far sì che rimanga fisso lì.

Si deve infilare nel giusto strato di derma. Ancora una volta quindi la differenza fra macchina e uomo (o donna nel mio caso) si fa sentire.

Infatti se l’operatore con la penna del microblading non arriva alla profondità perfetta (ed è questione di millimetri), una volta che la pelle sarà guarita non si vedrà più nulla e tutto lo sbattimento che hai fatto ferma immobile per qualche ora non sarà servito a nulla.

  1. Il rilascio del colore

Come ti ho accennato qualche riga fa, la differenza sostanziale è che il microblading crea dei taglietti nella tua pelle a forma di pelo e li riempie di colore.

Quindi se la tua pelle è molto sensibile rischi seriamente di trovarti con cicatrici colorate a fare da contorno al tuo bellissimo sguardo.

La dermopigmentazione invece opera con degli aghi estremamente sottili senza mai rischiare di andare eccessivamente in profondità colpendo i capillari, rischio invece più che accertato nel microblading.

Quando sono riuscita a fare chiarezza non c’è stato dubbio per me su quale fosse la tecnica migliore da scegliere.

Il risultato puoi valutarlo tu stessa…

Come funziona esattamente per te

Ti sei finalmente stancata di spinzettarti tutti i giorni, ma non vuoi rinunciare ad avere uno sguardo intenso che rimanga stampato nella mente di chi ti guarda…

Ti sei anche spaventata a morte vedendo le foto di quegli orrori che ti ho mostrato prima e hai finalmente deciso che vuoi assolutamente essere impeccabile sempre e per farlo hai scelto la dermopigmentazione.

Ecco, allora sappi che è per te che ho creato Sempre Perfetta, il mio personale sistema per tutte quelle donne che voglio essere, per l’appunto, sempre perfette.

I passaggi sono 4…

  • 1. Per prima cosa vedremo qual è la forma e la struttura del tuo sopracciglio.
  • 2. Scopriremo insieme, attraverso un’analisi geometrica e cromatica, qual è il colore e la forma in grado di far risplendere i tuoi occhi.

    Vedi, non esiste un unico colore che va bene per tutti. Uno migliore o peggiore.

    È come quando negli anni 90 tutte si facevano bionde, alcune stavano benissimo, altre erano orrende…

    La questione è ancora più vera se riferita ai tuoi occhi.
  • 3. Disegnerò su di te la forma che avranno le tue sopracciglia in modo che tu possa vedere chiaramente un passo avanti nel futuro.

    Decideremo insieme se ti piace, chiarirò qualsiasi tuo dubbio su quella che è la forma ideale per te.
  • 4. A questo punto passeremo all’azione per trasformare il tuo sguardo, renderlo più intenso, più profondo e renderti pronta a uscire di casa Sempre Perfetta in qualsiasi occasione.

“E se poi si vede che sono finte!?!”

Ho deciso di eseguire il trucco semipermanente alle sopracciglia perché in alcuni punti ormai non crescevano più peli ed erano sempre più sottili.

Ho deciso di affidarmi a Marta che è  una persona molto professionale, precisa, pulitissima e sapevo che avrebbe fatto un ottimo lavoro. Dopo il trattamento l’occhio ha preso un altro aspetto e tutti mi dicono ” come sei bella cosa hai di nuovo?”, ma nessuno capisce che sono le sopracciglia ad essere cambiate.

Adesso con le mie sopracciglia perfette non ho più bisogno di matite e il trucco anche leggero ha tutto un altro effetto e mi sento sempre in ordine!

Silvia Mazzoni

“Sì, ok per chi è super giovane è facile, sei sicura che funzioni anche su di me che ho 50 anni?”

Anche in questo caso, non ti rispondo io, ma lascio la parola a Paola:

Ho 52 anni e quando mi guardavo allo specchio notavo nel mio sguardo qualcosa di spento, non cera più una certa intensità. Avevo letto e sentito parlare della dermopigmentazione e ho voluto approfondire largomento… e così,  tramite amicizie comuni ho conosciuto Marta. Marta mi ha chiarito i vari interrogativi, mi ha esposto il procedimento in maniera esaustiva, rassicurandomi.. ed ho deciso di sottopormi alla dermopigmentazione delle sopracciglia. Devo dire che il risultato ha superato le aspettative: la tecnica pelo a pelo mi ha ricreato una forma che valorizza lo sguardo con un effetto del tutto naturale, modificandone lespressione, una sorta di lifting dellarcata sopraccigliare che evidenzia anche il colore degli occhi. Sono molto soddisfatta e ringrazio Marta della sua cortesia, professionalità e disponibilità ogni qualvolta ne abbia avuto bisogno, sia per i vari ritocchi che sui consigli cosmetici in generale. Colgo loccasione per darti un grande abbraccio… e a presto.

Paola Cavallari

Ho 52 anni e quando mi guardavo allo specchio notavo nel mio sguardo qualcosa di spento, non cera più una certa intensità. Avevo letto e sentito parlare della dermopigmentazione e ho voluto approfondire largomento… e così,  tramite amicizie comuni ho conosciuto Marta. Marta mi ha chiarito i vari interrogativi, mi ha esposto il procedimento in maniera esaustiva, rassicurandomi.. ed ho deciso di sottopormi alla dermopigmentazione delle sopracciglia. Devo dire che il risultato ha superato le aspettative: la tecnica pelo a pelo mi ha ricreato una forma che valorizza lo sguardo con un effetto del tutto naturale, modificandone lespressione, una sorta di lifting dellarcata sopraccigliare che evidenzia anche il colore degli occhi. Sono molto soddisfatta e ringrazio Marta della sua cortesia, professionalità e disponibilità ogni qualvolta ne abbia avuto bisogno, sia per i vari ritocchi che sui consigli cosmetici in generale. Colgo loccasione per darti un grande abbraccio… e a presto.

Paola Cavallari

Posso andare avanti ancora per qualche pagina a mettere foto di sguardi che riassumono spessore, intensità e profondità e di donne entusiaste del cambiamento.

Ma è arrivato il momento di pensare a te…

Ci sono 3 strade che puoi scegliere ora.

  1. Puoi decidere che non ti interessa poi così tanto. Che del giudizio degli altri te ne freghi e che non vuoi farti condizionare dai canoni estetici e tenerti le sopracciglia proprio come le hai ora e come le hai sempre avute. Non c’è nulla di male ognuno è proprietario del proprio corpo e non sarò di certo io a dirti di fare altrimenti.
  2. Puoi continuare a svegliarti ogni mattina 10 minuti prima, spinzettare, ritoccare, cercare di farle perfette al primo colpo, lanciare la matita in borsa e fare una capatina in bagno ogni tanto per dare una sistematina. Ogni 2 settimane fare tappa estetista e via così un mese dopo l’altro…
  3. Oppure puoi scegliere che da domani vuoi essere Sempre Perfetta, che incontrare quel tipo che ti ha scaricato dal macellaio non sarà più un problema e che sei pronta a lanciarti dal letto alla strada senza esitare un attimo.

La scelta è ovviamente solo e soltanto tua.

Se scegli la terza opzione ti basta cliccare il pulsante qui sotto per contattarmi.